Home / Reggiana News / Campionato / Taranto-Reggiana 1-0: granata sconfitti ma salvi

Taranto-Reggiana 1-0: granata sconfitti ma salvi

[wide][/wide]

Granata battuti da una rete di Prosperi, la sconfitta del Monza fa il resto.
La Reggiana viene superata dal Taranto ma può festeggiare la salvezza matematica giunta con una giornata di anticipo sulla fine del campionato. Decide un gol del difensore pugliese Prosperi. Ininfuente, a questo punto, l’ultimo impegno stagionale di domenica prossima in casa con il Lumezzane.

La cronaca
Gli ospiti iniziano meglio e al 3′ è Gurma che prova a sorprendere il portiere meno battuto d’Italia: palla alta. I rossoblu di casa si fanno vedere al 6′ con Chiaretti su punizione, bene Silvestri. Come è logico che sia, nei primi minuti sono i pugliesi ad avere in mano le redini del gioco, ma al 16′ è Fedi ad andare vicinissimo al gol: la sua conclusione viene respinta dalla difesa avversaria nei pressi della linea di porta. I granata sono vivi e al 26′ Matteini mette in mezzo su punizione, sempre Fedi devia e Bremec deve mettere in angolo. Nel momento migliore dei ragazzi di Zauli, il Taranto passa in vantaggio: è il 34′ quando da palla inattiva Prosperi insacca di testa anticipando un incerto Silvestri per l’1-0 interno. La risposta reggiana arriva al 39′ ed è Gurma a girare verso Bremec un debole sinistro bloccato terra. In chiusura di frazione la punta albanese si trova sul piede un tap-in facile facile dopo che Bremec si era superato su Matteini: la palla termina clamorosamente sul fondo. E’ l’ultima occasione del primo tempo.
Il Taranto parte a spron battuto nella ripresa, chiudendo la Reggiana nella propria metà campo. Al 61′ i granata si fanno per vedere con Cabeccia che mette in mezzo, Iraci devia di testa e Bremec para. Tre minuti più tardi è il nuovo entrato Rantier, su punizione, ad andare vicino al 2-0: palla sul fondo di pochissimo. La punta s ripete al 70′ liberandosi bene in area, ma concludendo centrale senza creare problemi a Silvestri. L’ultima parte di gara non ha granché da dire, a parte un gol di Gurma giustamente annullato per netta posizione di fuorigioco. Dopo 4′ d recupero e un paio di occasioni per un altro nuovo entrato, Bradaschia, e Rantier, il direttore di gara fischiatre volte per decretare la fine del match.
La Reggiana torna così dalla trasferta più lunga della stagione con 0 punti in tasca ma con la savezza matematica, raggiunta per effetto della sconfitta del Monza in casa con il Pisa. Sono tanti gli spunti di questa negativa stagione da ricordare in futuro per evitare di commettere gli stessi errori. A cominciare dalle scelte operate in sede di mercato estivo.

Il tabellino
Marcatore: 34′ pt Prosperi.
TARANTO (3-4-3): Bremec; Sosa, Di Bari, Prosperi; Antonazzo, Pensalifini (19′ st Sciaudone), Di Deo, Rizzi; Chiaretti (42′ st Bradaschia), Girardi, Alessandro (10′ st Rantier). A disposizione: Faraon, Cutrupi, Bertolucci, Guazzo. Allenatore: Dionigi.
REGGIANA(4-4-2): Silvestri; Cabeccia (34′ st Arati), Zini, Aya, Sperotto; Iraci (22′ st Panizzi), Ardizzone, Viapiana, Matteini; Gurma, Fedi (16′ st Rossi). A disposizione: Bellucci, Magliocchetti, Spezzani, Guidetti. Allenatore: Zauli.
Arbitro: Davide Ghersini di Genova (Orsini e Curatoli).
Note: ammoniti Prosperi, Sperotto, Zini.

Fonte: “reggionline.com”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top