Home / Bar Sport / Reggiana, “con Barilli si sopravvive ma la B rimane un sogno”

Reggiana, “con Barilli si sopravvive ma la B rimane un sogno”

Sensazioni contrastanti quelle suscitate dallo stop alla trattativa di cessione della Reggiana imposto dal Presidente Barilli all’imprenditore Giuseppe Conti. I tifosi granata sono in subbuglio e si dividono da chi sperava in un passaggio di consegne che potesse portare nuova linfa alle casse e soprattutto agli obiettivi sportivi della società granata e chi invece benedice la scelta del Presidente Barilli di “non fidarsi” e quindi di mantenere il timone della Reggiana.

Difficile dire dove sta la ragione, probabilmente sta in mezzo. Diciamo che il tutto può essere riassunto in questo commento “rubato” dalla bacheca della fan page granata di Facebook: “con Barilli si sopravvive ma la B rimane un sogno“.

Per vincere nel calcio servono o tanti denari o tanta fortuna misto bravura. Purtroppo sembra proprio che nessuna di queste due caratteristiche siano nel DNA dell’attuale dirigenza. Almeno fino a questo momento. Ma chissà, pensando alla fine che hanno fatto Taranto, Foggia, Spal, Piacenza ecc. ecc., forse, l’annata giusta capiterà anche a noi poveri tifosi granata ormai marchiati dal più malinconico degli slogan degli ultimi anni: “mai una gioia…”

1 Commento

  1. Nel calcio l’equazione tanti soldi investiti uguale tanti risultati ottenuti non e’ valida.
    E’ molto piu’ vera quella che mette in relazione i buoni risultati con la serieta’ con cui la dirigenza programma i pochi investimenti che puo’ fare.
    Potremmo fare molti esempi in tutte le categorie. Dalla serie A in giu’.
    Barilli poteva realizzare e andarsene uscendo senza ignominia.
    Invece, nonostante la congiuntura difficilissima, vuole portare avanti il suo progetto.
    Merita stima.
    E io voglio riconoscergliela.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>