Da non perdere
Home / Zona mista / Reggiana a picco. Mister Zauli: “Con l’Avellino non potremo più sbagliare”

Reggiana a picco. Mister Zauli: “Con l’Avellino non potremo più sbagliare”

Mister Zauli commenta la partita persa dalla Reggiana a Pisa

«La squadra aveva bisogno di equilibrio e Rossi faceva il centrocampista aggiunto. Devo dire che, comunque, non abbiamo fatto un’azione in dieci uomini – ricorda – Spezzani è entrato per dare equilibrio a centrocampo. Ma non è tanto questo di cui voglio parlare, vorrei analizzare la partita intera perchè poteva starci l’1-1. Ovvio c’è il rammarico della sconfitta e io devo analizzare il match in tutto e per tutto».
E Zauli analizza la partita in tutto e per tutto e di fronte alle accuse mosse nei confronti di una squadra che è parsa poco concentrata, l’allenatore romano spiega: «Nel primo tempo abbiamo fatto fatica a fare tre passaggi di fila, concendendo al Pisa di schiacciarci. Non ci sono state grandi occasioni e il Pisa ha segnato su palla inattiva, poi la squadra nello spogliatoio ha reagito – sottolinea il tecnico – ha trovato il pareggio e abbiamo cercato di difendere il risultato in tutte le maniere. Il primo tempo? Sono il primo ad aver visto che non riscivamo a passarci la palla – ripete – sta a me adesso cercare di migliorare la squadra in autostima perchè non ci si può nascondere: la classifica è quella che è, quindi con l’Avellino giocheremo con tutte le nostre armi, cercando di migliorare e metterci un po’ più coraggio di giocare. Mancanza di concentrazione? Sono nel mondo del calcio da tanto tempo, e ogni volta che una squadra non trova i tempi o si abbassa troppo si parla di mancanza di concentrazione o grinta – spiega Lamberto Zauli – non è così, perchè altrimenti la partita non l’avremmo più ripresa. Ci sono solo stati problemi tecnico-tattici nel primo tempo dove non riuscivamo a dare spazio alla nostra manovra. Nel secondo tempo abbiamo trovato il gol e poi abbiamo provato a difendere l’1-1».
Ora si aspetta solo il rientro di Alessi: «Ci auguriamo che Beppe rientri. Voi conoscete il valore di Alessi, è importante sia in campo che nello spogliatoio. Se sono preoccupato? Tutti noi dobbiamo essere preoccupati – conclude Zauli – è il nostor lavoro che ci dice di raggiungere un obiettivo. Il compito è difficile per noi come per le nostre concorrenti, lo sappiamo e siamo venuti qui a Pisa a giocarcela con i nostri problemi. Dobbiamo essere preoccupati e sereni allo stesso tempo, la paura a volte aiuta a concentrarsi».

Fonte: “Il Giornale di Reggio”

1 Commento

  1. fate largo che arrivano i lupi forza lupi forza avellino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>