Home / Curiosità / Il derby benefico Parma-Reggiana infiamma l’ultima puntata live di calcio&calcio estate

Il derby benefico Parma-Reggiana infiamma l’ultima puntata live di calcio&calcio estate

La proposta di Gabriele Majo di giocare un’amichevole pro-terremotati Parma-Reggiana non trova il consenso di Enrico Boni, che tuona e fa perdere il tradizionale aplomb al direttore di stadiotardini.com.

(…) Lo studio è diventato davvero incandescente quando Gabriele Majo, sollecitato dall’attento Michele Angella, ha avuto modo di rilanciare anche attraverso Teleducato la sua proposta di giocare un derby benefico Parma-Reggiana pro-terremotati, vero e proprio suo cavallo di battaglia dal momento che già a novembre lo aveva suggerito, anche se allora pro alluvionati della Liguria.  «L’idea per me è realizzabile e trovo fuori luogo le riserve sulle supposte problematiche di ordine pubblico. Potrebbe essere l’occasione per dare un concreto contributo alle persone colpite dal terremoto. Siccome non si ravvisano problematiche nell’organizzare l’amichevole Genoa-Parma – e ricordiamo che tra le due tifoserie non corre buon sangue visto il gemellaggio dei gialloblù con la Sampdoria –, altrettanto dovrebbe valere per il derby del Grana pro terremotati, dando un senso allo slogan ‘L’Emilia siamo noi!’. Anzi, si potrebbe anche fare un quadrangolare assieme con le altre due compagini emiliane protagoniste in A negli anni ’90: Modena e Bologna».

L’argomento, sicuramente scottante, fomenta sentimenti diametralmente opposti negli animi dei supporters crociati. C’è un “partito del sì” che gradirebbe la riedizione della ‘partitissima’, assente dal Tardini e dal Giglio da 15 anni. Giovani come il sottoscritto, ad esempio, non hanno mai potuto assistere al derby dell’Enza. Ma c’è anche il “partito del no” e tra questi dissidenti c’è pure il “Saltimbanco”  Boni – per altro nativo di Reggio Emiliaardentemente di opposta veduta: «Ma come si fa a pensare di giocare questo derby?! Con la Reggiana poi, squadra scarsa di terza serie. Ci andrebbe solo della gente che scatenerebbe dei problemi di ordine pubblico. Non ha senso: noi siamo il Parma! Dobbiamo fare amichevoli di altro rango…». In risposta Majo ha ribattuto che «l’iniziativa dovrebbe essere organizzata e intrapresa dagli Ultras; gli stessi avevano spalato anche in aiuto degli alluvionati in Liguria, lo scorso autunno» (…)

Fonte: “stadiotardini.com”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>